Gli obiettivi specifici della rete sono i seguenti:

  • Attivare una rete di soggetti pubblici e privati finalizzata al sostegno e all’orientamento di politiche attente alle esigenze di rigenerazione urbana condivisa e partecipata delle periferie italiane ed europee
  • Mettere a sistema e dare ampia divulgazione unitaria e coordinata ai 120 progetti e 2177 interventi che saranno realizzati in 445 Comuni italiani grazie al bando periferie al fine di definire un grande progetto nazionale di sviluppo e non migliaia di singoli interventi isolati e sconnessi tra loro
  • Mettere a sistema e divulgare a livello internazionale le grandi manifestazioni, iniziative culturali, interventi di arte urbana e festival dedicati alla valorizzazione delle periferie e dei sistemi identitari dei contesti periferici
  • Implementare un continuo scambio di informazioni relative a processi di riqualificazione urbana attraverso analisi di best practice, study cases e scambio di esperienze, con l’obiettivo di facilitare il trasferimento di soluzioni innovative di successo da un’area periferica ad un’altra
  • Promuovere l’attuazione di specifici strumenti di finanza immobiliare, tra cui i fondi, ed elaborare programmi quadro innovativi dedicati alla riqualificazione delle periferie, anche in considerazione della prossima programmazione UE 2021 – 2027, in grado di proseguire con il risanamento dei sistemi periferici e capitalizzare i risultati ottenuti dall’attuazione dei progetti con il bando periferie
  • contribuire all’agenda europea 2021 – 2027 e al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, sottoscritto dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU